La coalizione “Insieme” per De Angelis interviene sulla pubblicità elettorale inviata da Di Pangrazio


Avezzano. Riceviamo e pubblichiamo una nota della coalizione “Insieme” per Gabriele De Angelis.  “E’ possibile fare confusione, magari in buona fede, fra comunicazione istituzionale e comunicazione elettorale in tempo di elezioni? La risposta, normativa alla mano, è semplicemente “no”. La legge parla chiaro tanto che qualsiasi argomentazione in merito cadrebbe già al solo porre il quesito.

In questi giorni, in tutte le case dei nostri concittadini avezzanesi viene recapitata una pubblicazione intitolata “Le Cose Fatte”, avente per oggetto le presunte realizzazioni operate dall’Amministrazione Di Pangrazio. Già in testata, peraltro, il richiamo al Comune di Avezzano è abbastanza chiaro. Un tentativo, quindi, per cercare di mascherare in una pubblicazione istituzionale quella che, al contrario, altro non è che una costosissima brochure di un candidato a Sindaco di Avezzano, pur trattandosi del Sindaco pro tempore e uscente.
Dicevamo della normativa. E allora alla normativa facciamo riferimento in modo testuale così da non creare confusioni e interpretazioni estensive o restrittive della normativa stessa.
Così recita l’articolo 9 della legge n. 28 del 2000 in materia di comunicazione istituzionale: “Dalla data di convocazione dei comizi elettorali e fino alla chiusura delle operazioni di voto è fatto divieto a tutte le amministrazioni pubbliche di svolgere attività di comunicazione ad eccezione di quelle effettuate in forma impersonale ed indispensabili per l’efficace assolvimento delle proprie funzioni”.
“Il testo parla chiaro e impedisce alle pubbliche amministrazioni, in periodo di elezioni, di fare comunicazioni che non siano strettamente indispensabili al compimento dei propri doveri e soprattutto in modo impersonale, ossia non riferite alla persona del Sindaco o di assessori. Se ciò è ancora vero e la norma ancora valida,​ possiamo concludere solo una cosa. Con la pubblicazione inviata a casa di tutti noi e le sue inaugurazioni in serie, senza parlare delle manifestazioni elettorali presentate come una sorta di convegni formativi e informativi, il Sindaco di Avezzano pro tempore e uscente sta operando quantomeno contravvenendo a questa normativa.
Noi riteniamo che questo comportamento, se la nostra valutazione è esatta, prima ancora di essere scorretto, è grave e lesivo delle pari condizioni fra i candidati stessi. E si badi, l’aver rilevato ciò non è a fini polemici ma col solo scopo di ristabilire il senso vero delle cose”.


Invito alla lettura

Ultim'ora

Incidente a Tagliacozzo: coinvolte tre macchine, necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco

Grave incidente a Tagliacozzo, sulla via Tiburtina Valeria, all’altezza delle Piscine Rolling Park, avvenuto intorno alle 18.45 di questo pomeriggio: coinvolte tre macchine, ancora da accertare la dinamica precisa dell’incidente ...


Energia, rischio raddoppio prezzi delle bollette: Arera avverte: “incrementi superiori al 100% da ottobre”

Dal primo ottobre si rischiano “incrementi superiori al 100%“. L’allarme viene dall’Arera – l’autorità per l’energia – in una segnalazione inviata a governo e parlamento. ...

Luco dei Marsi, entrano nel vivo le celebrazioni per il Giubileo, questa sera il DJ Live Gabry Ponte

Luco dei Marsi – Entrano nel vivo, a Luco dei Marsi, le celebrazioni in onore di Maria Santissima dell’Ospedale e dei Santi Patroni, indette in ...

Lacrime, tristezza e lunghi applausi per l’addio al 42enne Cosimo Musichini

Capistrello – Un lungo applauso ha accolto, nel piazzale antistante la chiesa di San Giuseppe, l’arrivo del carro funebre con il feretro di Cosimo Musichini, ...

Installata nuova stazione meteo a Cappadocia

Cappadocia – Gli operatori di Meteo Abruzzo hanno appena installato una nuova stazione meteo nella Marsica, per l’esattezza nel paese di Cappadocia che loro stessi ...



Lascia un commento