La Biblioteca di Villa compie un anno e festeggia con un concorso fotografico, inaugurata la mostra



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Villa San Sebastiano di Tagliacozzo – Esattamente un anno fa, il 18 agosto 2017, le autorità cittadine presenziavano al taglio del nastro della Biblioteca di Villa, un progetto nato dall’idea di tre ragazzi di creare, per usare le loro stesse parole, “un ambiente accogliente che ospitasse iniziative culturali”.

Grazie all’interessamento e al supporto dell’associazione “Amici”, la Biblioteca ha trovato sede nei locali dell’ex scuola elementare e i giovani volontari che vi si dedicano con impegno e passione sono diventati cinque. Nel corso di questo anno, da loro definito “positivo in termini di bilancio emotivo e ricco di soddisfazioni”, sono state organizzate presentazioni di libri e iniziative che hanno coinvolto adulti e bambini. La partecipazione attiva dei giovani, in particolare, è “il più grande motivo di orgoglio”, secondo quanto commentato dal fondatore e presidente Jonathan Antonelli, il quale spiega anche come è nata l’idea di allestire una gara fotografica in occasione del primo anniversario di attività: “volevamo coinvolgere i partecipanti stimolandoli creativamente”, scegliendo la fotografia tra i linguaggi che, tra tradizione e innovazione, rientrano nelle “varie sfaccettature della cultura”.

Unanimi il riconoscimento e la gratitudine alle belle realtà di Villa da parte dell’Amministrazione, rappresentata dal sindaco Vincenzo Giovagnorio e dall’assessore alla cultura e vicesindaco Chiara Nanni. “Una biblioteca è simbolo di civiltà e questa frazione rappresenta una risorsa per tutto il territorio comunale”, commenta Giovagnorio, “anche se con poche risorse, rinnoviamo la nostra presenza nell’interesse della salvaguardia del patrimonio culturale”. Di cultura e turismo vivono infatti Tagliacozzo e frazioni, come ricorda Chiara Nanni, che loda “l’iniziativa di valore” dei ragazzi della Biblioteca.

Il concorso prevedeva l’invio da parte di ogni partecipante di tre fotografie, una sul tema “volto”, una con soggetto “libri” e una a scelta. L’iniziativa ha avuto un diffuso consenso anche nel capoluogo e nelle località vicine come Scurcola Marsicana, per un totale di 18 iscritti e 54 opere. La giuria, composta da 5 tra illustri rappresentanti della comunità, docenti e professionisti nel settore dell’arte, hanno premiato Gilda Pensa per il tema libero, Paolo Tellone per il tema “volto” e Marco Maiolini per “libri”.

Le fotografie sono esposte presso l’asilo Pio XI, a nome del quale è intervenuto Alfonso Gargano per un ringraziamento e un augurio di buon proseguimento. La mostra sarà visitabile dal 19 al 24 agosto dalle 17 alle 20 e la sera dalle 21 alle 23.

A concludere, qualche anticipazione sui prossimi progetti della Biblioteca, che grazie a una buona presenza in rete e sui social ha dato vita a una community vivace e reattiva: digitalizzare l’archivio e metterlo on line per un sistema di prestito anche a distanza, tante idee per le scuole e una pubblicazione il cui contenuto rimane, per ora, top secret.

La Biblioteca di Villa compie un anno e festeggia con un concorso fotografico, inaugurata la mostra




Lascia un commento