I robot dell’IIS “E.Majorana” all’European robotics week 2016



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. Una delle attività che, ormai da diversi anni, contraddistingue l’Istituto d’Istruzione Superiore “E. Majorana” di Avezzano è il progetto della ROBOTICA EDUCATIVA il quale, nato inizialmente da una collaborazione con la Scuola di Robotica di Genova, è cresciuto in modo autonomo, diventando sempre di più un simbolo dello stare al passo con i tempi dell’Istituto.

Come ogni anno, il professore Giandomenico Petrollini annuncia che l’I.I.S. “E. MAJORANA” aderisce alla EUROPEAN ROBOTICS WEEK che è arrivata alla sesta edizione. La manifestazione, importante per spingere i ragazzi verso obiettivi alti di scienza e conoscenza e per comunicare ai giovani la passione per la robotica ed i suoi benefici nelle diverse applicazioni, si concluderà nei giorni 10 e 11 dicembre 2016 presso il “Centro Commerciale I MARSI” dove gli studenti, piccoli e grandi del corso, con la supervisione della Professoressa Mariaconcetta Cerasani, presenteranno a tutto il territorio i robot realizzati e programmati sia con la tecnologia dei Kit LEGO MINDSTORMS NXT, sia con la piattaforma hardware low-cost ARDUINO. Inoltre sarà presentato il robot NAO, il simpatico androide programmabile, uno degli umanoidi che vuole diventare una presenza fìssa nelle nostre vite e ha tutte le carte in regola per riuscirci.

Presso il centro commerciale, con il coordinamento del professore Carlo Maria Seritti, saranno presenti anche i droni del Majorana e, con il coordinamento della Professoressa Alessia Galli, i robot dedicati alla scuola primaria, tra cui  Dash, robot programmabile per bambini pensato per la robotica educativa che, impaziente di uscire dalla sua scatola per iniziare a giocare, risponde ai comandi vocali, riconosce gli oggetti, balla, canta e grazie alle sue ruote si muove in piena autonomia, stimolando l’interesse dei più piccoli per le materie scientifiche aiutandoli a sviluppare la logica e le abilità di calcolo.




Lascia un commento