I Briganti d’Abruzzo festeggiano il successo del Triathlon all’Isola d’Elba



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. Ultimi giorni di settembre, Isola d’Elba, con il primo fine settimana autunnale, l’appuntamento per gli appassionati di Triathlon è su questa terra circondata dalle acque cristalline del mar Tirreno.

Tra gli oltre 800 uomini e donne, una nutrita rappresentanza dei “Briganti d’Abruzzo Triathlon”, forte di ben sei atleti che si sono misurati nella prova del 70.3 o “Mezzo Ironman”: Amedeo Liberati, Giovanni Rosati, Luca Iacoboni, Giuseppe Marsibilio, Luigi Giordani e Alessandro Ricci.

Altri tre in squadra, per una staffetta sulla distanza “Ironman”: Stefano Di Fabio, Gaetano Berardicurti e Fabio Amabrini.

Fatiche in acqua e sulla strada, che si sono tramutate in gioia e soddisfazione al traguardo, raggiunto splendidamente da tutti, con la ciliegina sulla torta finale, rappresentata dal terzo posto ottenuto dalla staffetta che ha così raggiunto il gradino inferiore del podio.

Da sottolineare, durante le gare riservate alle categorie giovanili, l’esordio di due “Briganti”: Giacomo Iacoboni e Sandro Ricci nelle categorie “Kids”.

Un risultato notevole portare tutti gli atleti al traguardo e conquistare un podio, frutto della passione sportiva e del sacrificio di questi “ragazzi”, del lavoro che la “A.P.D. Briganti d’Abruzzo Triathlon” sta portando avanti da due anni e che ha permesso di far conoscere il nome di questa realtà tutta marsicana, in giro per l’Italia.




Lascia un commento