Gole di Celano, il Commissario Chiuchiarelli: “serve più attenzione e il rigido rispetto delle norme di comportamento”

Celano – Il Commissario del Parco Sirente-Velino, Igino Chiuchiarelli, racconta la sua esperienza da escursionista presso le suggestive Gole di Celano, riaperte ai visitatori solo nel mese di agosto 2020. Chiuchiarelli ha deciso di recarsi presso le Gole “per fare una bella escursione un po’ per controllare che tutto andasse secondo le nostre aspettative (dei comuni e del parco)“.

Le persone presenti, nella giornata di domenica 20 settembre, erano parecchie. “La metà delle persone era organizzata in tre gruppi con guide; tutti con caschetto e abbigliamento adeguato. L’altra metà era composta da alcuni (pochi) sempre con caschetto e giusto abbigliamento (quindi che hanno seguito le linee guida del parco e le ordinanze emesse dai comuni) altri invece non avevano il caschetto, l’abbigliamento non era corretto e oltretutto vi erano molte famiglie con bambini molto piccoli“, scrive il Commissario.

Constatando la presenza di visitatori che, evidentemente, non erano attrezzati correttamente per percorrere le Gole di Celano, il Commissario ricorda che si tratta di “un ambiente montano complesso con rischi intrinseci, che merita attenzione e rigido rispetto delle norme di comportamento. Non facciamo sì che una splendida giornata si trasformi in qualcosa di veramente spiacevole e tragico“.