Furto di un’auto e poi in un autolavaggio, arrestate due persone (guarda la diretta registrata dal commissariato)



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. Questa mattina gli agenti del commissariato di Avezzano ha dato esecuzione ad una ordinanza che dispone gli arresti domiciliari per Filippantonio Morelli, avezzanese di anni 41, appartenente alla locale etnia rom e Lorenzo Valente, quarantaduenne, anch’egli avezzanese, entrambi pregiudicati per reati contro il patrimonio e recidivi.

Morelli è stato  riconosciuto colpevole di due furti compiuti nella notte del 14.12.2016: impossessatosi di una Fiat Uno parcheggiata in strada, con l’aiuto di un complice, sulla cui identità sono ancora in corso accertamenti, aveva usato l’autovettura come mezzo per investire e divellere la colonnina cambia monete che si trovava in un autolavaggio automatico.

Tale colonnina cambia monete ha inchiodato Valente, riconosciuto colpevole del reato di ricettazione in quanto, durante la perquisizione domiciliare susseguita alle indagini, è stata rinvenuta nella sua abitazione, insieme a un decespugliatore, un tagliaerba, sicuro provento di furto e ben 77 dosi di marijuana.

L’ordinanza è stata eseguita dal personale della Squadra Anticrimine del Commissariato di Avezzano, titolare delle indagini, che sono state coordinate dal Sostituto Procuratore Guido Cocco, che richiedeva, attesi gli evidenti riscontri investigativi, le misure cautelari emesse dal gip Francesca Proietti.

Gli avvocati degli arrestati sono Vincenzo Retico e Franco Colucci.

Chiunque riconoscesse come i suoi il tagliaerba e il decespugliatore può contattare il commissariato di Avezzano:

Furto di un'auto e poi in un autolavaggio, arrestate due persone (guarda la diretta registrata dal commissariato)

La droga sequestrata:

Furto di un'auto e poi in un autolavaggio, arrestate due persone (guarda la diretta registrata dal commissariato)

GUARDA IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA IN COMMISSARIATO:




Lascia un commento