Forte esplosione nel centro abitato di Civitella Roveto. Sindaco Oddi: “ho provveduto a denunciare l’accaduto”



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Civitella Roveto – Intorno alle ore 13:00 di ieri, come attesta lo stesso primo cittadino di Civitella Roveto, l’avv. Pierluigi Oddi, in una nota diffusa online, è stata avvertita, per la seconda volta in una settimana, “una fortissima esplosione, prodotta dall’accensione e lo sparo sulla pubblica via, all’interno del centro abitato in località Baracche, di un ordigno di elevata e spropositata potenza“.

Il “botto” è stato avvertito anche a distanza e ha creato preoccupazione e paura tra la cittadinanza, oltre ad aver generato “una serie di danni alle mura e ai vetri delle abitazioni ubicate nelle vicinanze del luogo di accensione“. Il Sindaco è chiaro: si tratta di un fatto estremamente grave perché “l’esplosione avrebbe potuto ferire gravemente passanti e residenti, che fortunatamente non erano presenti in quel momento“.

Ovviamente Oddi ha provveduto a presentare una denuncia ai Carabinieri che, come spiega il Sindaco, “svolgeranno le opportune indagini e gli accertamenti di rito, al fine di individuare i responsabili ed evitare il ripetersi, nei prossimi giorni, di fatti di inaudita gravità come quello accaduto in data odierna“.