Ex Agenzia Arpa (TUA) : quando le “ COINCIDENZE”  non sono proprio  coincidenze



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Si dice, in genere,  che le coincidenze sono quelle situazioni in cui c’è una concomitanza fortuita di due o più fatti, oppure quando nei servizi ferroviari, automobilistici o aerei, l’ora di arrivo o di partenza di due o più mezzi di trasporto, è stabilita in modo da permettere ai viaggiatori provenienti con l’uno di passare all’altro.
Purtroppo però non sempre è così, visto che continuamente assistiamo a delle situazioni di  spiacevoli disagi in cui si trovano coinvolti ancora una volta studenti e pendolari di ogni dove.
Stavolta è il caso di parlare, come da loro richiesta, di quei viaggiatori che sono rimasti a piedi  qualche giorno fa alle 14,10, quando arrivati ad Avezzano per salire sulla “presunta Coincidenza” per Villavallelonga, si sono dovuti rassegnare al fatto che l’autista, come spesso accade, era partito senza aspettare, come avrebbe dovuto,  la coincidenza che veniva da l’Aquila.
Non erano pochi i viaggiatori delusi visto che si parla di studenti e pendolari che tutti i giorni devono tornare a Villavallelonga, a Luco, a Trasacco.
Quello è un orario di punta o  di raccolta di tutte quelle persone che scese dall’Aquila, salgono  nell’autobus specifico per tornare ognuno a casa, nel proprio paese.

A breve partirà una RACCOLTA  FIRME

Oppure di quell’altro caso in cui , stavolta di domenica, l’autobus per Roma delle 9,00 è partito incurante dei passeggeri che venivano lasciati a piedi.
Dai racconti  risulta  che l’autobus fosse pieno  per cui l’autista si è  limitato  a lasciare a terra tutti quelli in soprannumero senza chiamare il  “BIS”, a discapito anche  dei turnisti .
In questi casi per non perdere la corsa, a chi ci si deve  rivolgere visto che di domenica sia l’Agenzia che l’Uffico Movimento e tutti gli altri servizi sono chiusi?
Forse è per questo che l’Agenzia Tua rimane ancora Arpa o ex Arpa con grande rammarico per la più gran parte di noi  viaggiatoti che non riusciamo proprio a sentirla “NOSTRA” .

Chissà perché!




Lascia un commento