Emergenza incendi, riunione a Celano per monitorare le aree a rischio


Celano – Il fuoco  con tutta la sua potenza distruttrice sta spazzando via ettari di bosco, autentica risorsa ambientale della nostra regione. Visti i ripetuti incendi che nelle ultime ore stanno interessando insistentemente il territorio marsicano e zone limitrofe, il sindaco di Celano Settimio Santilli ha convocato giovedì 31 agosto in Municipio un incontro con amministratori locali, forze dell’ordine, protezione civile e associazioni di volontariato.

All’ordine del giorno della importante riunione operativa il presidio del territorio montano. Nel corso della preliminare riunione operativa è stata ribadita da parte del Sindaco Santilli la necessità di intervenire tempestivamente e di creare tra le varie componenti (amministrazioni, forze dell’ordine, protezione civile e volontari) una sinergia altamente operativa ed organizzativa che possa monitorare le nostre aree a rischio, attivando un presidio del territorio montano e boschivo, ritenuto più esposto agli incendi: “In un momento in cui l’intero Abruzzo interno è sotto attacco incendio, nulla va sottovalutato e il territorio va monitorato e vigilato con attenzione.

Siamo di fronte a problemi strutturali molto seri derivanti dalla riforma Madia e dallo smembramento delle Province e delle relative organizzazioni competenti che avevano ruoli importanti sul territorio che solo ora che non ci sono più si apprezzano; i sindaci sono sempre più abbandonati a loro stessi di fronte a problematiche di territorio rilevanti, quali terremoto, neve o incendio,  che non sempre possono o riescono fisiologicamente ad affrontare da soli, per cui o ci si organizza collaborando con altri comuni, con le forze dell’ordine, si sostengono i corpi di Protezione Civile locali ed associazioni di volontariato, oppure in caso di emergenze anche dolose, il rischio di non riuscire nella gestione immediata del pericolo è rilevante e serio.

“In particolar modo– sostengono i Sindaci Di Natale di Aielli e Angelosante di Ovindoli – la nostra attenzione è rivolta alle Gole di Celano-Aielli, raro esempio di canyon tra i più caratteristici e visitati d’Abruzzo e per la Serra, che per molti tratti ricadono nei Comuni di Ovindoli e di Aielli. Siamo consapevoli che una tale opera di vigilanza e di prevenzione possa essere un immediato deterrente e non può svolgersi se non creando una task-force in grado di intervenire prontamente in caso di prima emergenza”.


Invito alla lettura

Ultim'ora

Nasce avezzanobimbi.it, il primo portale formato famiglia del Comune

La consigliera Collalto “Informazioni a portata di clic”


A Germano Di Mattia sarà conferito il prestigioso premio Mastro Sino

Il prossimo 20 agosto 2022, in occasione della XVII edizione del VENUS TALENT SHOW ed il Galà del Premio, che si terrà domenica 20 agosto ...

Mense scolastiche: il 12 agosto riaprono in via eccezionale i termini per le iscrizioni ad Avezzano

L’amministrazione comunale: «Dopo Ferragosto sarà pubblicata la gara europea per l’affidamento del servizio mense fino al 2026. Eco-sostenibilità e Km 0 le nuove caratteristiche». Da ...

Macchina caffè a noleggio: cosa significa, quali sono i vantaggi e dove richiederla

Ecco perché noleggiare un erogatore per capsule caffè potrebbe essere la scelta più conveniente Una volta possedere una macchina da caffè per casa era un ...

Non bisogna approfittarsi della buona fede dei marsicani, la Polizia Locale Marsicana sanziona 6 negozi

Avezzano / Celano – La Polizia Locale della Marsica ha eseguito un approfondito monitoraggio della rete distributiva commerciale in sede fissa di Avezzano e Celano, ...



Lascia un commento