Droga ‘Capitale’, sei chili di hashish sequestrati e due arresti



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Giorni e giorni di pedinamenti e appostamenti, sei chili di droga e due arresti.

Sono i dettagli e i numeri della brillante operazione condotta dalla squadra anticrimine, al comando del sostituto commissario Gaetano Del Treste, e coordinata dal dirigente del commissariato di Avezzano, il vice questore aggiunto Paolo Gennaccaro, che ha portato all’arresto di Youssef Bya, cittadino marocchino di 33 anni, e Alfredo Di Girolamo, commerciante quarantaduenne, con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

702776_10205609055761808_5723865_nPer Youssef Bya, già sorvegliato speciale, l’accusa è anche di inosservanza della misura cautelare impostagli dal giudice nonché di resistenza a pubblico ufficiale. L’ingente quantitativo di hashish sequestrato era stato occultato all’interno di una villetta disabitata, a Massa d’ Albe, e da lì faceva la spola Youssef Bya.

Le indagini hanno permesso di individuare i personaggi coinvolti nell’attività di spaccio di droga e il nascondiglio dello stupefacente, celato all’interno di un armadio.
Ad illustrare i dettagli dell’operazione, il vicequestore aggiunto Paolo Gennaccaro con il sostituto commissario Gaetano Del Treste.

12714453_10205609055881811_1629826334_nUna brillante operazione, quella condotta dal commissariato di Polizia di Avezzano, che assesta un duro colpo ai gruppi criminali dediti al traffico di stupefacenti sul territorio, e che prosegue. Nel mirino degli inquirenti, la provenienza dello stupefacente – nell’ipotesi investigativa giunta dal ‘mercato all’ingrosso’ della Capitale – e i collegamenti con altri ‘centri nevralgici’ della criminalità.

Foto di Antonio Oddi




Lascia un commento