sabato, 10 , Aprile
spot_img

Prima pagina

Donne in rete, dalla Marsica una proposta di Legge Regionale Antiviolenza

Marsica – “Donne in rete”, la Rete di Amministratrici della Valle Giovenco per le donne vittime di violenza, ha avuto nella mattinata di oggi un importante incontro con il Prefetto di L’Aquila Cinzia Torraco per discutere della proposta di integrazione (e di miglioramento) della Legge Regionale Antiviolenza.

Dopo più di un anno di lavoro #donneinrete presenta la proposta di integrazione della legge regionale antiviolenza nelle mani del Prefetto Cinzia Torraco con la preghiera di porla all’attenzione dell’Assessore Regionale Piero Fioretti” commentano le Amministratrici della Valle Giovenco.

La revisione della Legge Regionale Antiviolenza n. 31 del 20 ottobre 2006 (disposizione per la promozione ed il sostegno dei centri antiviolenza e delle case di accoglienza per le donne maltrattate) è, infatti, una delle priorità di “Donne in rete”, la Rete nata nel 2016 grazie alla sensibilità di Sara D’Agostino (Collarmele), Maria Di Genova e Erminia Raglione (San Benedetto dei Marsi), Emiliana Longo (Gioia dei Marsi) e Valeria Mancini (Aielli).

L’impegno profuso unito all’esperienza come amministratrici locali è stato tradotto in una proposta nuova, calata nella realtà di territori complessi dove la violenza di genere e la discriminazione sono purtroppo di routine. A breve #donneinrete avvierà una campagna di adesioni con lo scopo di capillarizzare la presenza sui territori di tutta la Region.” spiegano ancora.

Il tema della violenza di genere merita le attenzioni che tutte le emergenze sociali richiedono. Trattare questo tema in maniera residuale e superficiale non è più tollerabile. Ogni amministratore ha il dovere morale di recuperare anni di indifferenza” concludono le “Donne in rete”.

- Advertisement -

Promo Box



segnalate

TERRE MARSICANE VIDEO