Di Pangrazio scrive ad Angela: Valorizzate la storia del Fucino



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – Avezzano, la Marsica e la storia del Fucino all’attenzione di Alberto Angela per dedicare alla nostra terra una delle puntate del celebre programma documentaristico “Ulisse. Il piacere della scoperta”. E’ questo l’obiettivo della lettera che il sindaco, Giovanni Di Pangrazio, ha scritto al conduttore della trasmissione che va in onda ogni sabato dal 2000 su Raitre.

“Le affascinanti vicende legate al prosciugamento del lago del Fucino, terzo d’Italia per estensione, sono parte di un lungo ed interessante viaggio nella storia della Marsica e della sua gente, che ha saputo reinventarsi, partendo dal cambiamento ambientale fino a diventare protagonista di un’epica trasformazione sociale che avrebbe influenzato per sempre il futuro del territorio.

Da pescatori a coltivatori, la popolazione marsicana, non solo ha saputo cambiare i propri bisogni e le risorse da cui attingere, ma ha contribuito a far diventare la piana del Fucino, prima il “granaio di Roma” ed oggi “l’orto d’Italia”. La nostra amministrazione, in questi anni, ha attivato numerosi progetti per valorizzare il comparto culturale e turistico della nostra terra, partendo dalla storia del prosciugamento del lago, proprio perché crediamo fermamente nelle potenzialità della nostra identità e delle testimonianze archeologiche che raccontano di noi, come, ad esempio, i “Cunicoli di Claudio” – conclude il sindaco – spero vivamente che Alberto Angela e i suoi collaboratori siano interessati a raccontare al nostro Paese il viaggio che la “terra di Silone”, ha compiuto in quegli anni, prima, durante e a seguito della terza opera per importanza dell’ 800 che cambiò la vita di tutti”.




Lascia un commento