Di Pangrazio chiama i carabinieri per le serrature cambiate in Comune. La colazione “Insieme”: “Ci ha pensato il segretario generale”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. Un video che ha fatto il giro del web in pochi minuti, registrato da dentro il palazzo comunale dalla testata giornalistica Il Centro. Nel video si vede l’ormai ex sindaco Gianni Di Pangrazio che accusa Gabriele De Angelis e i suoi per aver fatto cambiare le chiavi della serratura dell’ufficio del primo cittadino e del suo staff.

Il video è rimbalzato velocemente anche nelle chat di whatsapp in quanto in Comune sono stati chiamati i carabinieri e dalla caserma di via Fontana sono arrivati tre uomini della stazione in divisa. Su quanto accaduto la coalizione “Insieme” che ha sostenuto l’elezione di De Angelis ha diffuso una nota per fare chiarezza, in cui si specifica che il cambio delle serrature è stato fatto da Cesidio Falcone, il segretario generale.

In relazione al presunto giallo delle chiavi delle stanza del Sindaco e del suo staff, precisiamo quanto segue.

Il Segretario comunale questa mattina ha chiamato il falegname del Comune per la sostituzione delle serrature delle porte degli uffici di Sindaco e staff. Lo stesso Segretario ha affermato essere la prassi e ciò a tutela degli effetti personali del Sindaco uscente e del suo staff, nonché per la salvaguardia di atti e beni del Comune di Avezzano. Le nuove chiavi, come ovvio, sono state prese in custodia dal Segretario generale.

Lo stesso Sindaco eletto Gabriele De Angelis, al fine di poter tenere una conferenza stampa, ha dovuto chiedere al Segretario l’apertura della stanza della giunta. Al termine le stanze sono state richiuse e le chiavi riconsegnate al Segretario. Questi ha poi provveduto ad aprire le stanze al Sindaco uscente e al suo staff per il ritiro degli effetti personali.

Perché il Sindaco uscente abbia voluto avvalersi della presenza dei Carabinieri è una domanda da porre a lui.

L’ARRIVO DI DI PANGRAZIO IN COMUNE:




Lascia un commento