Delitto Callegari, Catalano dovrà tornare in carcere



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Dovrà tornare in Carcere Pietro Catalano, il buttafuori accusato dell’omicidio di Marco Callegari. E’ quanto stabilito dal Tribunale del Riesame dell’Aquila, che ha annullato la disposizione del gip di Avezzano che aveva disposto per Catalano la custodia domiciliare.

Il ricorso è stato richiesto dal legale della famiglia Callegari, Antonio Milo. La difesa, rappresentata dall’avvocato Romolo Longo, avrà ora dieci giorni di tempo per fare ricorso.

Ad ottobre, per il reato di rissa, compariranno davanti al gup, Alessandro Bogdan Musetescu, 27 anni, Ioan Bogdan Stoica (27), Ionut Ichim Rosu (30), Ion Herghelegiu (33) e Alexandru Parvulescu (36), tutti romeni e residenti ad Avezzano, oltre che Stefano Lucidi (42), che era in compagnia quel giorno, di Callegari. Gli avvocati difensori sono: Antonio Pascale, Leonardo Casciere, Sonia Giallonardo, Andrea Tinarelli e Franco Colucci. (L.T.)




Lascia un commento