Covid, Avezzano: l’ospedale torna gradualmente alla normalità

AVEZZANO – La graduale riduzione dei casi Covid si sta ripercuotendo, positivamente, anche sull’Ospedale di Avezzano.  Il reparto di medicina non ha più pazienti covid e da domani, dopo le operazioni di sanificazione, tornerà alla sua attività ordinaria, ospitando cioè pazienti che rientrano nella propria competenza e quindi non più riconducibili al coronavirus.

Nel frattempo l’area grigia, riservata ai pazienti in attesa di ricovero, è quasi vuota in seguito alla netta diminuzione del flusso di utenti. E’ completamente vuota, ormai da molti giorni, la tendostruttura che era stata collocata all’esterno dell’ospedale perché la progressiva riduzione di afflusso di pazienti covid non ne richiede più l’utilizzo, pur rimanendo a disposizione per eventuali necessità.  Attualmente i pazienti covid, che hanno bisogno del ricovero, vengono ospitati esclusivamente dalle malattie infettive 1 e 2.  Il quadro complessivo, insomma, indica con chiarezza che la fase di emergenza delle settimane scorse si sta allentando, riportando l’ospedale alla sua ordinaria attività assistenziale. 

Tale risultato positivo è stato possibile anche grazie alla valorizzazione dell’ospedale di Tagliacozzo nel quale sono stati attivati 45 posti letto, riservati al covid, che hanno consentito di ospitare i pazienti colpiti dal virus che erano ricoverati ad Avezzano. Dei 45 posti letto disponibili a Tagliacozzo, 37 riguardano la lungodegenza covid e 8 la riabilitazione (sempre covid).  Nel presidio di Tagliacozzo, sono stati assicurati percorsi separati sporco/pulito, a garanzia della sicurezza dei pazienti e degli operatori.