Controlli NAS ad Avezzano: segnalati 1 dirigente veterinario, 3 infermieri e 3 operatori socio assistenziali che lavoravano senza vaccinazione anti Covid



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – Le ispezioni dei NAS in territorio abruzzese sono costanti. Secondo quanto si può leggere nelle comunicazioni diffuse proprio dai Nuclei Antisofisticazione e Sanità dei Carabinieri, sono stati effettuati dei controlli presso due presidi sanitari di Avezzano.

L’esito: “sono state segnalate 7 figure (1 dirigente veterinario, 3 infermieri, 3 operatori socio assistenziali) per avere esercitato le rispettive professioni in difetto di vaccinazione anti Covid-19“. Purtroppo, quindi, anche presso le nostre strutture esiste personale medico non vaccinato che, comunque, i NAS hanno individuato e segnalato.

Sempre in Abruzzo, è stata effettuata un’ispezione presso uno studio medico di Città Sant’Angelo, in provincia di Pescara, è stata segnalata la titolare, una pediatra convenzionata con la ASL di Pescara, che esercitava la professione sebbene sprovvista della certificazione verde. “Sono in corso approfondimenti finalizzati ad accertare eventuali provvedimenti sospensivi già emessi dalla ASL e/o dall’ordine di appartenenza del medico“.