Contadini devoti nella chiesa di S. Maria in Valle Porclaneta, dipinto di Carl Budtz-Møller dei primi del ‘900



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Magliano de’ Marsi – Il titolo originale del dipinto è “Andagtssøgende Bønder i Kirken St. Maria i Porclaneta (Abruzzerne)” che si può tradurre con “Contadini devoti nella chiesa si Santa Maria in [Valle] Porclaneta (Abruzzo)“. L’autore è il pittore danese Carl Budtz-Møller (1882-1953).

L’artista ha frequentato l’Abruzzo e il Lazio durante la prima parte del Novecento e deve essere rimasto particolarmente colpito dalle antichissime architetture romaniche della chiesa medievale di Santa Maria in Valle Porclaneta che si trova a Rosciolo, frazione di Magliano de’ Marsi.

Carl Budtz-Møller ha ritratto tre figure inginocchiate sul pavimento, di fronte alla preziosa iconostasi in legno, al di là della quale si scorge, seppure solo in parte, il preziosissimo ciborio con intarsi di derivazione moresca illuminato da alcune candele che diffondono nella chiesa una luce calda. Accanto a loro, in primo piano, lo spettacolare ambone in stucco realizzato dai maestri Nicolò e Roberto nel 1150.

E’ evidente che il dipinto, olio su tela, venne realizzato e ha immortalato l‘aspetto interno della bellissima chiesa di Santa Maria in Valle Porclaneta prima che l’edificio sacro venisse sconvolto e pesantemente danneggiato dai terremoti che vi furono nella zona. Un’opera davvero magnifica e molto suggestiva quella che ci ha lasciato Budtz-Møller.




Leggi anche