Consiglio comunale, una targa in memoria di Franco De Nicola



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. Lo scorso 24 dicembre, alla clinica Di Lorenzo, si è spento l’ex consigliere comunale Franco De Nicola, anche ex comandante della polizia municipale, dopo aver combattuto con fermezza e coraggio contro una lunga malattia.

La memoria di De Nicola è stata omaggiata durante la seduta comunale presieduta dal sindaco Gianni Di Pangrazio del 28 dicembre alla presenza di famigliari e amici più cari.

In molti lo hanno ricordato come una persona umile, onesta e coraggiosa dedita al lavoro e alla famiglia.

Come ricorda il consigliere Italo Cipollone : “Franco era un gigante buono, una persona precisa e preparata; il suo pensiero volgeva sempre in primo luogo alla sua famiglia”.

A seguire, le parole ricche di commozione di Berardino Franchi: “Commemorare un amico scomparso non è semplice, il vuoto che hai lasciato è immenso; non sei andato via, i tuoi insegnamenti saranno sempre la nostra luce e resteranno nei nostri cuori. Un uomo buono, estremamente carismatico legato ai valori più semplici quali l’umiltà, la dignità, la responsabilità e la famiglia”.

De Nicola era inoltre vicino ai giovani, amava il suo lavoro nelle istituzioni e amava la cultura come ricorda il consigliere Lino Cipollini, “Era un uomo di grande cultura, un politico onesto ma soprattutto un amico, la sua scomparsa mi ha sconvolto”.

Sul finale è intervenuto il sindaco Di Pangrazio: “Conobbi Franco nel lontano 1984, fu per me una guida oltre che un grande amico”, poi aggiunge “E’ stato un esempio per tutta la comunità, si è dedicato alla politica mantenendo la classe, la dignità e la cultura, ha lasciato un vuoto incolmabile”.

Tutte le autorità comunali si sono strette intorno alla famiglia De Nicola in un minuto di silenzio che ha commosso tutta la sala, nel ricordo di un uomo onesto, grande esempio per la collettività.

Alla fine del ricordo la famiglia è stata omaggiata con una targa.




Lascia un commento