COC di Avezzano spostato temporaneamente presso l’ex scuola Montessori

Avezzano – Il Sindaco Giovanni Di Pangrazio, con apposita ordinanza, ha stabilito lo spostamento temporaneo della sede COC del Comune di Avezzano presso l’immobile comunale di Via Fontana (ex scuola Montessori) già dotato dei necessari collegamenti internet e spazi esterni.

Nel dispositivo dell’ordinanza, inoltre, si stabilisce anche quanto segue:

  • di destinare il piazzale esterno alle attività emergenziali di protezione civile con l’installazione di una tenda di supporto fornita dalla protezione civile regionale di supporto al C.O.C;
  • di demandare alla funzioni n. 8 telecomunicazione e 4 materiali e Mezzi il collegamento informatico con la fornitura delle relative attrezzature all’interno della struttura per lo svolgimento delle attività emergenziali del C.O.C.;
  • di attivare all’interno della struttura l’Unità di Progetto art. 34 comma 2 del Regolamento sull’ordinamento degli uffici e dei servizi, istituita con delibera di G.C. 14/2020, con orario dalle 8:00 alle 18:00, dal lunedì al venerdì per il presidio della sede operativa del C.O.C. e per ausilio amministrativo e organizzativo ai soggetti (operatori comunali di protezione civile, Associazioni, utenti, ecc.) che a qualsiasi titolo si interfacciamo con il C.O.C., nonché individuare collaboratori ex art. 90 D.lgs. 267/2000 per tutte le attività di supporto al Sindaco nei rapporti informativi, di informazione e di assistenza, con tutte le autorità pubbliche, sanitarie e con la popolazione per il periodo di grave emergenza sanitaria in corso;
  • di attivare il servizio reperibilità del C.O.C presso la sala operativa della polizia locale h. 24 il sabato e la domenica e dalle ore 18:00 alle ore 8:00 dal lunedì al venerdì;
  • di stabilire che il servizio di assistenza alla popolazione per le richieste di farmaci, necessità alimentari e assistenza a persone anziani, non autosufficienti e/o disabili, svolto dai volontari dell’Associazione Comunale di protezione civile, sarà attivato all’interno della sede operativa del C.O.C. con turnazioni elaborate dal coordinatore dei volontari Umberto Tonon;
  • di attivare all’interno della sede C.O.C il servizio di assistenza psico-sociale deliberato dalla Giunta Municipale con atto n. 10 del 06/11/2020;
  • di attivare il servizio di informazione alla popolazione con i medici volontari individuati dal responsabile della funzione sanitaria;
  • di demandare ai responsabili delle funzioni del C.O.C. l’avvio di tutte le attività necessarie per affrontare l’emergenza in corso, comprese quelle conseguenti la delibera di G.C. n. 14/2020. L’attività di raccordo tra le diverse funzioni nonché con gli Enti sovraordinati sarà svolta dalla funzione Segreteria di Coordinamento.
  • di stabilire che all’interno dell’immobile sede del COC è sospesa ogni attività non compatibile con lo svolgimento delle funzioni emergenziali.