Civitella Roveto, attentato incendiario al nuovo negozio di fiori



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Civitella Roveto. Un attentato incendiario in piena regola. Con il lancio della benzina sulla saracinesca, in piena notte. Fortunatamente l’incendio si è spento da solo ma le conseguenze sarebbero potute essere molto peggiori.

E’ successo questa notte a Civitella Roveto, vicino al cimitero, in una zona alle porte del paese.

Ad accorgersi dell’accaduto è stato il proprietario dell’attività commerciale che ha aperto solo qualche giorno fa.

Si tratta di una persona non del posto, un giovane imprenditore che viene dal Sorano e che già qualche mese fa ha aperto un’agenzia di pompe funebri al centro del paese. Da qualche giorno aveva aperto anche un negozio di fiori, vicino al cimitero.

Il fuoco si è spento da solo e questa mattina a chiamare i carabinieri è stato proprio lui.

Sul posto sono arrivati i militari al comando del maresciallo Fabio Renzi. Un sopralluogo è stato fatto anche dagli uomini del nucleo operativo della compagnia di Tagliacozzo.

I carabinieri stanno ascoltando il commerciante per capire se qualcuno possa avercela avuta con lui o se abbia già ricevuto in passato qualche intimidazione. Al momento non si esclude nessuna pista, nemmeno quella di vicende personali in cui può essere rimasto coinvolto il giovane che viene da fuori Regione.

I carabinieri stanno acquisendo i filmati di tutte le telecamere della zona. Non sono stati ritrovati ordigni esplosivi. Il fuoco è stato provocato dal lancio di benzina.




Lascia un commento