Civitella Roveto : 54° Anniversario della morte di Enrico Mattei



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Civitella Roveto – Come tutti gli anni, ormai il 31 ottobre si celebra il ricordo di  Enrico Mattei,  fondatore dell’Eni. Una figura di grande spessore umano e cristiano, che ha saputo risollevare le sorti del popolo . Figlio di un carabiniere da garzone di pellami diventa presidente dell’Eni  incarnando il vero e proprio miracolo post-bellico; incaricato  nel 1945 di privatizzare L’Agip , sceglie di non seguire la direttiva  impostagli, ma di creare in Italia una impresa energetica nazionale competitiva all’estero.

Unica persona al mondo che ha osato sfidare le potentissime Sette Sorelle del Petrolio. Nel 1953 fonda l’ENI e nello stesso giorno si dimette dalla carica di deputato e rafforza le esplorazioni in Italia ed all’estero garantendo all’Italia la possibilità strategica nel campo della produzione di energia .

Muore giovane in circostante misteriose con il suo aereo un anno prima dell’uccisione di Kennedy.

Su di lui  un libro: “L’assassino di Enrico Mattei”  e ed un film “Il caso Mattei” realizzato da Francesco Rosi.

La messa per la sua commemorazione verrà  celebrata alle ore 12:00 da Don Franco Geremia, presso il Monumento in suo ricordo.

Il parroco ogni anno ricorda sempre con commozione un uomo d’onore senza pari  nella sua onestà e forza d’animo.

Interverranno i membri dell’Associazione Pionieri e veterani ENI della sezione di Civitella Roveto come anche i soci della sezione di Roma che parteciperanno  al pranzo sociale delle 13:15.

Dai suoi scritti: “Noi abbiamo fiducia nella Provvidenza : essa assiste sempre tutti ed assiste il nostro paese che fiorisce e si rinnova”.




Lascia un commento