Celano piange la perdita di Germano Bernardi, il papà buono con tutti i bambini



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Celano. È morto oggi pomeriggio, all’ospedale di Avezzano, Germano Bernardi, celanese, di 53 anni.

Bernardi è stato un apprezzato operatore sanitario della Asl di Avezzano. Aveva lavorato all’ospedale, al centropolio e anche al distretto di Celano e tutti lo ricordanocome una persona amabile e altruista.  Era anche un artigiano molto apprezzato per i suoi lavori in legno e a Celano era molto conosciuto anche per questo.

Lascia la moglie Concetta Barbati, conosciuta da tutti solo come “Titti” e la figlia Lisa.

La camera ardente è stata allestita nell’abitazione di famiglia in via Stazione.

“La comunità di Celano perde una persona buona ed educata”, commentano gli amici di famiglia Gina Catenacci e il marito Andrea, “non si è mai sottratto alla richiesta di aiuto di nessuno. Sia lui che la moglie sono persone speciali, buone e apprezzate da tutti”.

“Amava i bambini, aveva sempre una carezza per i più piccoli. Lo ricorderemo sempre per l’affetto che ha regalato ai nostri figli”, dicono Loretta D’Ovidio e il marito Enzo Pecorabianca, “un uomo molto buono. Sapevamo che stava male ma apprendere questa notizia è stato davvero molto doloroso”.

“Ho perso un amico”, il commento dell’avvocato Domenicantonio Angeloni, “era un uomo di valore, una brava e onesta persona, lui come tutta la sua famiglia. Le mie condoglianze a Concetta e alla figlia Lisa oltre che a tutti i suoi cari”.

 




Lascia un commento