Celano, il mistero delle licenze con conducente. Cotturone (Pd): “Presenteremo esposto in procura”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Celano. Le licenze per il Noleggio con conducente sono finite già nel mirino della procura di Avezzano in mezza Marsica e ora il segretario del Pd di Celano chiede di fare chiarezza anche su quello che accade nel Comune amministrato dal sindaco Settimio Santilli.

“Alcuni turisti arrivati nella stazione di Celano, hanno tentato “inutilmente”, di contattare i Celano, il mistero delle licenze con conducente. Cotturone (Pd): "Presenteremo esposto in procura"numeri riportati sulle tabelle fatte posizionare dal comune”, racconta in una nota Calvino Cotturone, “Si sono da poco conclusi alcuni lavori di rifacimento della segnaletica stradale orizzontale e verticale per migliorare l’assetto complessivo dell’arredo urbano e garantire una maggiore sicurezza ed un miglior servizio per i cittadini. Diverse segnalazioni ci hanno fatto notare che sono state posizionate paline nonché riservati posti auto anche per le NCC. Dalle lamentele sembra che dei due numeri di telefono che si trovano nella segnaletica uno non risponde mai alle chiamate l’altro addirittura un numero inesistente. Le licenze di noleggio con conducente vengono rilasciate dal comune per un servizio, ma a Celano sembra essere fantasma”.

“Chiediamo al sindaco Settimio Santilli di far effettuare quei controlli che di norma andrebbero fatti prima della messa in opera della segnaletica”, va avanti il segretario del Pd cittadino, “Non è mai troppo tardi! Suggeriamo di verificare se i numeri di telefono esposti siano giusti, se le licenze rilasciate hanno tutti i requisiti richiesti e se effettivamente operano nella nostra Città. Se così non fosse di prendere provvedimenti per garantire un miglior funzionamento per chiunque arrivi a Celano e ne abbai bisogno”.

Cotturone non nasconde la sua perplessità, teme che qualcuno abbia potuto avere tale licenza e magari la stia usando in altre città.

“Un fatto molto serio, in quanto il servizio noleggio con conducente, ha delle regole molto ferree, infatti chi svolge tale attività è obbligato allo stazionamento dei mezzi all’interno delle apposite rimesse, può utilizzare gli spazi a loro riservati solo per un tempo determinato”, conclude, “Chi gestisce tale servizio provvede al trasporto collettivo od individuale di persone, con funzione complementare ed integrativa rispetto ai trasporti pubblici e viene effettuato, a richiesta dei trasportati o del trasportato, in modo non continuativo o periodico, su itinerari e secondo orari stabiliti di volta in volta. Chiediamo chiarimenti all’amministrazione e annunciamo che presenteremo un esposto in procura affinché la vicenda non sia sviscerata e chiarita per dare conto ai cittadini di quello che accade a Celano“.




Lascia un commento