Berardinetti: “I contratti di Fiume strumento di rilancio socio economico del territorio della Marsica”.


Marsica – “I contratti di fiume rappresentano un importante strumento con il quale promuovere lo sviluppo e la crescita socio-economica della Marsica”. Così il consigliere regionale Lorenzo Berardinetti dopo l’incontro che si è svolto a Scurcola Marsicana alla presenza degli amministratori dei comuni marsicani e del coordinatore nazionale dei contratti di fiume Massimo Bastiani.
“Nell’ultimo periodo c’è, da parte delle amministrazioni locali, una positiva attenzione verso l’ambiente e in particolare su una migliore gestione dei fiumi. Diverse, infatti, sono le iniziative poste in essere dai Comuni della Marsica, in ordine all’attuazione di politiche volte alla riqualificazione e rinaturalizzazione dei corsi d’acqua che attraversano il nostro territorio. Tra queste vorrei evidenziare le attività di coordinamento promosse sul fiume Liri e sull’Imele che hanno prodotto la sottoscrizione di protocolli d’intesa e l’approvazione di atti amministrativi”. “È fondamentale”, ha aggiunto Berardinetti, “elaborare una programmazione d’area omogenea e condivisa per dotare la Marsica degli strumenti necessari per raggiungere gli obiettivi prefissati”. All’incontro ha partecipato il segretario regionale di Ambiente e vita Patrizio Schiazza che ha dichiarato: “nel ringraziare il presidente Berardinetti per aver organizzato l’incontro, ritengo opportuno sottolineare la grande capacità delle amministrazioni comunali della Marsica di fare sistema e operare in sinergia. Aprire la strada a un contratto dei contratti significa dare vita a un grande progetto strategico che, oltre a riqualificare e rivitalizzare i fiumi, promuoverà lo sviluppo locale e la crescita socio-economica”. Contributo determinante all’iniziativa è stato fornito dal professor Massimo Bastiani, coordinatore nazionale dei contratti di fiume. “Con l’entrata in vigore  del collegato ambientale”, ha affermato “i contratti di fiume stanno entrando in una nuova fase nella quale diventa fondamentale adottare azioni territoriali condivise. Questo incontro volto a riunire i contratti di fiume che si stanno attivando nella Marsica fa si che  venga sperimentato lo strumento innovativo del contratto dei contratti. Quest’ultimo consente di agire in una logica comune e mettere insieme le conoscenze e le visioni strategiche sul territorio per diventare operativi sui diversi tratti fluviali al fine di migliorare la qualità e la sicurezza dei fiumi”. Il consigliere Berardinetti ha annunciato che nei prossimi giorni le idee progettuali verranno condivise con i cittadini per giungere ad un piano d’azione comune della Marsica che abbia come parametri di riferimento la depurazione, la qualità e la sicurezza dei corsi d’acqua a vantaggio del settore agricolo.


Invito alla lettura

Ultim'ora

Lite per motivi di viabilità: scende dall’auto e pesta un anziano

Avezzano – Scende dall’auto in pieno centro cittadino e picchia un anziano. É accaduto ieri, in via Trieste. Un 82enne è stato aggredito da un giovane per questioni legate alla ...


Nasce avezzanobimbi.it, il primo portale formato famiglia del Comune

La consigliera Collalto “Informazioni a portata di clic”

A Germano Di Mattia sarà conferito il prestigioso premio Mastro Sino

Il prossimo 20 agosto 2022, in occasione della XVII edizione del VENUS TALENT SHOW ed il Galà del Premio, che si terrà domenica 20 agosto ...

Mense scolastiche: il 12 agosto riaprono in via eccezionale i termini per le iscrizioni ad Avezzano

L’amministrazione comunale: «Dopo Ferragosto sarà pubblicata la gara europea per l’affidamento del servizio mense fino al 2026. Eco-sostenibilità e Km 0 le nuove caratteristiche». Da ...

Macchina caffè a noleggio: cosa significa, quali sono i vantaggi e dove richiederla

Ecco perché noleggiare un erogatore per capsule caffè potrebbe essere la scelta più conveniente Una volta possedere una macchina da caffè per casa era un ...



Lascia un commento