Balsorano, esce di strada e si cappotta. Si salva per miracolo



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Balsorano. La bassa velocità e la cintura di sicurezza allacciata. Sono questi i due fattori che hanno salvato la vita, ieri sera a Bianca Mollicone, l’ambientalista di Balsorano, molto conosciuta non solo nella Valle Roveto ma nella Marsica tutta.

Mollicone ha raccontato la sua esperienza nell’account Facebook e ha pubblicato anche una foto dell’incidente stradale che mette i brividi.

E’ uscita di strada sulla strada che porta a Balsorano e si è cappottata.

“Strada viscida, leggero colpo di freni e pattinare per 200 mt circa è stato tutt’uno” ha scritto la donna che è un’attivista del Wwf e che fa parte di numerose associazioni che tutelano la cultura e l’ambiente del territorio, “Lato buono: portare le cinture, andare piano. nessuno in senso contrario, alberi vari in soccorso. Lato meno buono: conviene rifarsi macchina nuova, sto a piedi, c’ho un sacco da fa’ sti giorni. Comunque, ripeto, grazie alle cinture, manco un graffio, io”.

Mollicone è viva per miracolo. E per la prudenza che ogni persona al volante dovrebbe avere.

 

 




Lascia un commento