Avezzano, Università e Rugby insieme verso la meta

AvezzanoFanno gioco di squadra, l’Università telematica Pegaso-Mercatorum e la ISWEB Avezzano Rugby.   Iniziative comuni, corsi omaggio per i giovani atleti e rette agevolate per i percorsi di laurea ma anche una campagna di comunicazione con il nazionale Giovambattista Venditti amatissimo dai giovani sportivi: sono i passaggi fondamentali di una collaborazione forte e significativa.

L’obiettivo è offrire agli atleti la possibilità di studiare con una modalità nuova e flessibile nei tempi e negli spazi e, per l’Università, continuare un percorso di radicamento nel territorio che si sviluppa attraverso intese con le realtà più importanti.

Due situazioni differenti, certo, quella della squadra di Rugby e del polo didattico Unipegaso e Unimercatorum.
Il mondo dello sport spera di poter ripartire a pieno regime. La squadra di Rugby, fondata nel 1977, è riuscita a raggiungere il traguardo della serie A nel 2006 e nel 2010 ma ora punta soprattutto a tornare presto in campo per far valere i valori di uno sport sempre più popolare.

La formazione digitale, invece, non si è praticamente mai fermata anche se ha dovuto modificare le iniziative culturali, convegnistiche e gli esami in presenza, inserendoli in piattaforma.
Rimane centrale, l’attività di orientamento svolta in sede con gli studenti, soprattutto quelli più giovani: “ l’ultimo rapporto Unioncamere sulle professioni richieste offre utili elementi di riflessione – spiegano Guido Ottombrino e Armando Floris dell’Università – Per le aziende sono difficili da trovare tecnici e programmatori, analisti e progettisti di software, specialisti in contabilità e problemi finanziari, ingegneri energetici, insegnanti di lingue ed arti applicate, progettisti ed amministratori di sistemi informativi ed anche addetti stampa, social media manager e addetti alle relazioni. Non a caso, i nuovi percorsi inseriti in piattaforma formano anche queste professionalità”.

Alessandro Seritti della Is web Rugby sottolinea l’approccio della società alla formazione: “Ritengo che sia compito di una società sportiva non solo consentire ai propri atleti di scendere in campo preparati alla sfida ma anche affiancarli nel percorso universitario e lavorativo. 

Il rugby è uno sport che non consente di vivere di rendita una volta appese le scarpe al chiodo, quindi la formazione dell’uomo/atleta diventa fondamentale e deve essere vista a 360 gradi, in modo da preparare le giovani generazioni ad essere pronte per immettersi nel mondo del lavoro.
Riteniamo questo connubio tra la ISWEB Avezzano Rugby e l’Università Pegaso- Mercatorum un primo passo per raggiungere insieme, negli anni, importanti traguardi.
Colgo l’occasione per ringraziare i responsabili della sede della Pegaso – sede di Avezzano – per aver creduto nel nostro progetto”.