Appeso allo stadio del rugby lo striscione “Stadio Angelo Trombetta”


Avezzano – “Stadio Angelo Trombetta” recita lo striscione appeso all’impianto del rugby di Avezzano per omaggiare il fondatore e storico Presidente dell’Avezzano Rugby scomparso pochi giorni fa all’età di 83 anni.

Subito dopo la cerimonia funebre di ieri, un breve passaggio del feretro di Trombetta allo stadio del rugby, la sua seconda casa, per un ultimo saluto.

La morte di Angelo Trombetta, molto conosciuto e ben voluto da tutti, ha destato sconforto in tutta la città di Avezzano e nel mondo del rugby locale e nazionale.

E’ a lui che la società avezzanese vorrebbe far intitolare il “Nuovo Impianto di Via dei Gladioli”, che ad oggi non ha mai avuto un “nome”.

Come Presidente dell’Avezzano Rugby” ci confida Alessandro Serittici tengo a dire che intitolare lo Stadio ad Angelo Trombetta non è solo una mia volontà ma è quella di tutti. Io sono il portavoce di un pensiero comune a tutto il movimento del rugby avezzanese, ex atleti, atleti, dirigenti, allenatori e appassionati di questo sport. Il nostro più grande desiderio è che lo Stadio possa portare presto il suo nome. Trombetta è stato non solo un grande Presidente, sempre disponibile, sorridente e pronto a mettersi in gioco con passione e dedizione, ma anche un grande uomo. Ha dato tantissimo al rugby avezzanese e non solo ed è per questo motivo, e per l’enorme affetto che proviamo per lui, che vorremmo omaggiarlo intitolando lo stadio con il suo nome”.


Invito alla lettura

Ultim'ora

Vandali in azione al Castello di Pescina. “Il bene pubblico è di tutti, paghiamo noi come comunità”

Pescina – Vandali in azione al Castello di Pescina dove hanno rotto la lampada della scalinata e il lucchetto del cancello. A denunciare quanto accaduto, sui social, è il vice ...


Magrebino ubriaco distrugge un’auto in sosta nel centro di Avezzano

Avezzano – Vaga ubriaco nel centro cittadino e distrugge un’auto in sosta. È successo la scorsa notte ad Avezzano. Il giovane marocchino, senza fissa dimora ...

L’artista italo-cilena Sally Sade Lattanzi, d’origine marsicana, prepara nuovi murales a Casali d’Aschi

Gioia dei Marsi – È originaria di Pescina (sua madre proviene dal paese marsicano) ma è nata a Coyhaique, nella Patagonia cilena. Si chiama sally ...

Il sito archeologico di Alba Fucens infestato dalle erbacce

Alba Fucens – Il sito archeologico romano di Alba Fucens è uno tra i più antichi e preziosi del territorio marsicano e d’Abruzzo, più in ...

Raccolta anticipata della frutta per evitare che attiri gli orsi in paese

Opi – Ci sono tanti modi per evitare che gli orsi vengano a contatto con l’uomo. Uno di questi, come sottolineano gli operatori del Parco ...