Al via la festa patronale a Torano di Borgorose, buon cibo, vino, prodotti della terra, cultura, arte e musica



Come per molte altre piccole realtà d’Italia, anche per Torano di Borgorose (in Provincia di Rieti, al confine fra Lazio e Abruzzo), il mese di agosto significa feste ed eventi vari, il cui svolgimento viene agevolato dall’arrivo di numerosi villeggianti.

L’evento principale dell’agosto toranese è costituito dalla festa patronale in onore di Sant’Antonio di Padova e della Vergine Assunta (14 e 15 agosto), caratterizzato in modo particolare dal tradizionale ballo della “Pantàsima”.

Notevole fortuna sta invece acquistando il “Sangria Party”, dedicato specialmente ai giovani e giunto alla quindicesima edizione.

E accanto a questi due eventi, si colloca il percorso enogastronomico “I Sapori del Borgo”, patrocinato e organizzato dalla Pro Loco per il secondo anno consecutivo.

Appuntamento sabato 18 agosto nei vari angoli del centro storico toranese, presso i quali si posizioneranno diversi stand che delizieranno i palati di residenti e di visitatori con prelibatezze della cucina sabino – abruzzese.

Un’occasione dunque per valorizzare il territorio cicolano sia dal punto di vista culinario e sia dal punto di vista storico – artistico. Nel tardo pomeriggio infatti si potranno svolgere anche visite presso quelle che sono le emergenze artistiche più importanti: le Chiese di San Martino (XII secolo), di San Pietro (XV secolo) e di San Sebastiano (XVII secolo, attualmente sconsacrata).

Buon cibo, buon vino, prodotti della terra genuini, cultura, arte e anche musica, con le esibizioni del trio acustico – folk aquilano “I fabbricanti di sogni” (che annovera fra i componenti il toranese Antonio Bertoldi) e di Dj Pennazza (al secolo Giuseppe Tempesta)



Leggi anche

Lascia un commento