100.000 euro per il ponte Giovenco



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa
Il Presidente della Provincia dell’Aquila Angelo Caruso e il consigliere delegato alla viabilità Gianluca Alfonsi rendono noto che, a seguito di specifica richiesta,  è stato concesso un contributo di 100.000 euro dalla Regione Abruzzo, alla Provincia dell’Aquila, per lavori infrastrutturali urgenti sulla S.P. 17 “del Parco Nazionale d’Abruzzo” al km. 24+400 in corrispondenza del ponte sul fiume Giovenco e sulla S.P. 2 “del lago di Campotosto” al km. 5+790.
Il contributo è finalizzato al ripristino della transitabilità veicolare e il soccorso, in caso di emergenza, nelle direttrici viarie che collegano sia l’area del Parco Nazionale Abruzzo, Lazio e Molise con la Marsica, sia il Comune di Campotosto con Motereale e la città dell’Aquila. La disponibilità di questo contributo concesso dalla Regione Abruzzo  – dichiara il Presidente della Provincia Angelo Caruso – consentirà la realizzazione di opere di provvisionali che permetteranno la riapertura delle strade al transito in attesa di uno studio sulle arterie per interventi definitivi. Un ringraziamento al Consiglio Regionale e in particolare ai consiglieri Maurizio Di Nicola e Pierpaolo Pietrucci che hanno, con questa provincia, accolto le necessità e le problematiche che investono le comunità, in modo particolare, sui collegamenti con i centri maggiori, innanzitutto per motivi di emergenza e sicurezza ma, anche, concedere possibilità di sviluppo economico e culturale a questi meravigliosi borghi. La provincia ha immediatamente avviato tutte le procedure, affidate all’Ing. Alessandro Di Camillo, affinchè le strade possano essere riaperte in tempi brevi.
La materia della viabilità è per questa consiliatura una priorità assoluta e  l’impegno, costante e quotidiano,, rientra nell’azione di governo per consentire all’utenza la percorribilità dei territori senza pericoli e in totale sicurezza, ma anche stabilire linee condivise con Regione e Sindaci per perseguire tutti gli obiettivi di questo governo provinciale.



Lascia un commento