Vinta la battaglia sui tribunali minori, Di Pangrazio “Un passo importante verso la proroga”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – La battaglia per scongiurare la chiusura dei tribunali minori di Avezzano, Sulmona, Lanciano e Vasto è stata vinta. L’emendamento è stato approvato in Commissione e i tribunali resteranno aperti. Soddisfazione per il risultato raggiunto è stata espressa da tutto il mondo della politica. “L’ok all’emendamento”, afferma Gianni Di Pangrazio, coordinatore della battaglia dei sindaci, presidenti delle province e degli ordini degli avvocati delle quattro città, “segna un passo importante verso la proroga, ma la strada da fare è ancora lunga e tortuosa. Ringrazio senatori e deputati di tutte le forze politiche che ci stanno dando una mano per evitare la chiusura dei tribunali e, nel contempo, li invito, insieme a tutti i protagonisti di questa battaglia di civiltà a non mollare di un passo fino al raggiungimento dell’obiettivo”.

Massimo Verrecchia (FdI): Emendamento sui Tribunali abruzzesi. Parere contrario del governo, passato all’unanimità in Commissione al Senato, nonostante la decisa opposizione della Cartabia. Un ringraziamento particolare al Senatore Baldoni di Fratelli d’Italia

Gianluca Castaldi (M5S): “È un grande risultato per il territorio abruzzese. Abbiamo scongiurato la morte giudiziaria ed economica di un’area di oltre 6mila chilometri già provata dalla pandemia. L’iter non è stato semplice: per un attimo abbiamo pensato che il provvedimento potesse subire uno stop da parte delle commissioni d’esame ed eravamo pronti a presentare un testo alternativo, per evitare che tutto cadesse nel vuoto e proseguire la battaglia con tutti i mezzi a nostra disposizione. Ma ognuno dei parlamentari coinvolti e che qui ringrazio ha convinto la forza politica che rappresenta per arrivare a questo importante risultato. Per questo sono convinto che questa sia davvero una vittoria di tutti. Si è rispettata la volontà unanime del Parlamento per il mantenimento in vita dei quattro tribunali che resteranno aperti”.

Camillo D’Alessandro (PD): “Le commissioni congiunte Giustizia ed Affari costituzionali, al Senato ,approvano emendamento di proroga al 2024 della chiusura dei tribunali abruzzesi di Vasto, Lanciano ed Avezzano. Abbiamo dimostrato di essere stati capaci di fare squadra, oltre le appartenenze politiche, sotto l’impulso dei sindaci e del territorio. Ringrazio il sottosegretario Castaldi, i colleghi abruzzesi ed il senatore Cucca di Italia Viva, un sardo, che ha sostenuto la battaglia abruzzese. Ora al lavoro per modificare la geografia giudiziaria e non essere più costretti a rincorrere le proroghe”.

Stefania Pezzopane (PD): “Ottima notizia dal Senato, la commissione ha dato l’ok alla proroga dei tribunali di Avezzano, Sulmona, Lanciano e Vasto. L’emendamento Castaldi, firmato dai senatori e senatrici dei partiti della maggioranza è stato approvato. Sono soddisfatta, nonostante il ministero abbia mantenuto la sua contrarietà, il parlamento ha fatto sentire la sua voce. Il rinvio è a settembre 2024, una importante boccata d’ossigeno per la giustizia, per i territori, per la qualità del servizio. Il lavoro di squadra ha pagato. Ringazio tutte le colleghe ed i colleghi del senato. Ringrazio la capogruppo Pd Simona Malpezzi che ha sostenuto questa impegnativa battaglia parlamentare. Grazie ai sindaci ed agli amministratori in prima fila, agli avvocati ed ai loro ordini professionali, alle categorie produttive ed ai sindacati ed anche ai Vescovi ed alla stampa che ha seguito sempre con interesse la battaglia“.

Simone Angelosante ( Lega ), sindaco di Ovindoli e consigliere regionale ” La geografia giudiziaria rimane immutata fino al 2024, un sospiro di sollievo per la comunità che l’onore di rappresentare e, quindi, di tutelare.
Sono fiero che la Marsica manterrà l’ufficio giudiziario di Avezzano;  sono stato il  primo firmatario del progetto di legge presentato  in Consiglio regionale sulla organizzazione dei tribunali minori in Abruzzo e, successivamente, approvato all’unanimità. Ritengo, adesso,  sia urgente e prioritario  che il Parlamento esamini e voti  il progetto di legge alle Camere della Regione Abruzzo approvato all’unanimità,  solo con tale approvazione verrà definitivamente archiviata ogni sciagurata ipotesi di futura chiusura dei tribunali definiti ‘ minori ‘  ma che tali non sono se si valuta la mole dei procedimenti processati. La giustizia è un diritto fondamentale al pari della salute “.

Consigliere regionale M5S Giorgio Fedele. “Il voto favorevole delle Commissioni riunite Giustizia e Affari Costituzionali del Senato all’emendamento M5S, a prima firma Castaldi, che proroga l’attività dei tribunali di Sulmona, Avezzano, Vasto e Lanciano, è un’ottima notizia per la Marsica e per tutto l’Abruzzo. Voglio per questo ringraziare la Senatrice Gabriella Di Girolamo, il Senatore Gianluca Castaldi e l’Onorevole Carmela Grippa per aver saputo concretizzare il lavoro che abbiamo portato avanti a livello territoriale. È dal 2012 che lottiamo contro una riforma scellerata, che ha dichiarato l’inutilità di questi tribunali senza conoscerne la loro efficacia ed efficienza. Quello ottenuto è un risultato molto importante, raggiunto con una ferma volontà che si è dimostrata più forte anche del parere negativo della Ministra della Giustizia Cartabia, superato grazie all’individuazione delle coperture economiche necessarie. Col lavoro portato avanti in questi anni, è stata ribadita, ancora una volta, l’importanza dei presidi di giustizia presenti nel nostro territorio, che devono essere salvaguardati con ogni mezzo. Dispiace che, anche di fronte a un’ottima notizia per l’intero territorio, ci siano ancora forze politiche nella maggioranza del Consiglio regionale che provano maldestramente ad attestarsi risultati che non appartengono loro. Continuano così a ricordare agli abruzzesi che la loro unica ragione di esistenza in vita non è il bene dei cittadini, ma la propaganda, anche a costo di mistificare la realtà. Adesso è fondamentale tenere la barra dritta fino all’approvazione in aula, per scongiurare definitivamente un rischio che non possiamo permetterci di correre”.

 Segretario provinciale Franceco Piacente, Teresa Nannarone Presidente del PD di Sulmona e Anna Paolini segretaria del PD di Avezzano “
“In giro per la nostra provincia c’è chi dice che solo il civismo senza appartenenze sa difendere il territorio:  la vicenda della proroga dei tribunali dimostra esattamente il contrario e cioè che solo la politica e l’impegno dei partiti possono dare risposte concrete, solo la forza della politica in Parlamento è in grado di agire e incidere sui processi decisionali, questa vicenda lo dimostra chiaramente. Noi lo diciamo da tempo e ci abbiamo sempre messo la faccia e le energie, conducendo la battaglia al fianco di amministratori locali, operatori della giustizia, categorie economiche, sindacati. La visita della vicepresidente del Senato Anna Rossomando lo scorso 23 luglio a Sulmona e Avezzano è stata solo l’ultima di una serie di iniziative a difesa dei nostri tribunali. Esprimiamo grande soddisfazione per il risultato e garantiamo il nostro impegno per arrivare ad una definitiva revisione della geografia giudiziaria”