Villino Cimarosa all’asta, De Angelis: “Decisione gravissima. Pronto il progetto di riqualificazione a carico della Fondazione Caripasq, perchè invece di sottoscriverlo si vuole privare la città di un bene storico?”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – “Decisione gravissima vendere il villino Cimarosa, che offende il prestigio della Città di Avezzano e sottrae ai cittadini un bene di altissima valenza storica. Perché sottrarre dal patrimonio del Comune un bene storico di così particolare importanza? Nel 2019 proposi alla Fondazione Carispaq, che accettó, di farsi carico del progetto di riqualificazione dell’immobile. Tale progetto prevedeva l’intervento di restauro interamente a carico della Fondazione e l’immobile sarebbe rimasto di proprietà del Comune di Avezzano, come è giusto che sia” a dichiararlo è Gabriele Deangelis.

La convenzione stilata, che aveva ottenuto l’ok degli Uffici tecnici dell’Ente e l’approvazione dei Dirigenti, era pronta e doveva essere solo sottoscritta di lì a pochi giorni, prosegue De Angelis, poi l’operazione è stata bloccata dal commissariamento e da allora mai ripresa. Tutti sanno che esiste una convenzione già pronta ed anche oggi basterebbe solo firmarla. Perché adesso l’amministrazione Di Pangrazio, invece di sottoscrivere una convenzione già pronta che restituirebbe al giusto decoro un simbolo della storia di questa città SENZA COSTI A CARICO DEI CITTADINI, vuole vendere l’immobile? “

Quale convenienza trae a spossessarsi di un edificio di altissimo e riconosciuto valore storico e a vantaggio di chi?” Sicuramente non degli avezzanesi che hanno già atteso troppo la riqualificazione di un bene storico e che ora ne saranno privati per sempre. Dunque, doppia beffa per la città: prima si è bloccato il restauro del bene con la caduta dell’amministrazione e ora si cerca di sottrarlo per sempre alla città di Avezzano.”

Nota stampa di Gabriele De Angelis