Vietato utilizzare l’acqua del fiume Imele per irrigare o abbeverare animali

Tagliacozzo – Il Sindaco di Tagliacozzo, Vincenzo Giovagnorio, in data odierna, 10 giugno 2021, ha emanato un’ordinanza attraverso la quale vieta a tutti i cittadini del suo Comune di utilizzare l’acqua del fiume Imele per uso irriguo e zootecnico.

La decisione del primo cittadino di Tagliacozzo scaturisce dall’esigenza di tutelare il territorio e la salute pubblica. In base al dispositivo, infatti, sono stati effettuati dei prelievi nei pozzetti di scarico del depuratore che si trova in località Camerata: le immissioni nel fiume Imele, a successivo controllo, sono risultate non conformi alla normativa vigente.

Il Comune di Tagliacozzo, in data odierna, ha chiesto al CAM, gestore del depuratore sopra menzionato, di eliminare la problematica. Nel frattempo si ordina ai cittadini di non usare l’acqua dell’Imele per irrigare o per far bevere gli animali.