Verdecchia lascia il partito, De Angelis: “Dal suo partito nessuno degli esponenti locali provinciali e nazionali ha speso mezza parola di appoggio per lui”



Avezzano – “Come avevo già previsto, insieme a tanti altri cittadini, neanche per le prossime elezioni amministrative avremo la possibilità di votare Roberto Verdecchia in qualità di candidato sindaco per la città di Avezzano”. Così l’ex sindaco di Avezzano, Gabriele De Angelis, commenta l’abbandono del Partito Democratico da parte di Roberto Verdecchia.

“Il PD, partito di governo strutturato a livello nazionale e con larga esperienza in queste cose, molto probabilmente ha capito subito con chi aveva a che fare. Verdecchia ha rappresentato un “tappo” per l’allargamento della coalizione riducendo al minimo le possibilità di costruire nuove alleanze, motivo per cui probabilmente, dopo la notizia della sua, a questo punto presunta candidatura, nessuno, e dico nessuno, degli esponenti locali provinciali e nazionali del suo partito ha speso mezza parola in appoggio a questa ipotesi.

Probabilmente è stata una imposizione al PD da parte dello stesso Verdecchia, mal digerita da tutti ed arrivata guarda caso esattamente il giorno dopo la mia dichiarazione di una sua atavica mancata candidatura a sindaco della Città.

Ce ne faremo sicuramente una ragione, del resto siamo abituati da vent’anni a vederlo nascosto in seconda fila. Aspettiamo dunque anche questa volta la sua discesa in campo a supporto di chi ha già sostenuto in passato.
Come a dire: si continua a guardare indietro e mai avanti”.