Un viale alberato per la rinascita del balcone “Belvedere” dell’antico borgo di Sperone Vecchio

Goia dei Marsi – Si è svolta ieri una giornata dedicata alla rinascita del balcone “Belvedere” dell’antico borgo si Sperone Vecchio, il paese fantasma, organizzata dall’Associazione Sparnasium.
Se impareremo ad avere cura delle nostre piantine, sarà più facile coltivare i nostri sogni: dedicarci con attenzione e passione a qualcosa ci aiuta a tirar fuori i nostri istinti migliori” con questo “spirito” l’associazione ed altri volontari hanno dedicato una giornata alla natura. Sono stati piantati diverse tipologie di alberi per dare vita ad un viale alberato.
Gli alberi che sono stati scelti sono il bagolaro, chiamato anche romiglia, spaccasassi, albero molto longevo con tronco dritto, chioma tondeggiante e folta, con radici molto forti e tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno da vita a drupe verdi ottime per i nostri cari animali e l’acero rosso, un albero eleganti e spesso spettacolare per i colori del fogliame che si accende di rosso in autunno.
Si dice che piantare un albero significa nascere due volte e sia questo l’augurio di buon auspicio in questo viale, per la “Rinascita del Borgo di Sperone Vecchio”.