Un ricordo di Francesco Magnante nelle parole di Flavia De Santis e Augusto di Bastiano



Avezzano Francesco Magnate , conosciuto in tutta la Marsica perché uomo di sport ed è bene ricordarlo per essere stato determinante insieme a Giacomo Morgante nella nascita del consorzio acquedottistico marsicano, anni difficili i comuni dovevano conferire le reti e personale e la politica era fortemente invadente, tra mille difficoltà iniziò l’istallazione dei contatori tassello importante per iniziare a gestire l’acqua Con lui nacque la prima carta dei servizi del CAM.

Fu per tanti anni amministratore della città di Avezzano e svolgeva il suo incarico con determinazione, senza perdere mai l’ottimismo  e il sorriso anche quando c’era tensione con il Sindaco Spallone che cercava di rabbonire con “vabbè professò, tu hai ragione ma…!”

Sempre disponibile, come amministratore e come commerciante, con tutti, non serbava rancore verso chi lo aveva offeso, ma cercava un confronto per ragionare e capire.

Un uomo buono, innamorato del fare in famiglia e in politica e orgoglioso del suo paese e della sua città

Flavia De Santis e Augusto i Bastiano



Leggi anche