Tre medici dell’ospedale assolti dall’accusa di omicidio colposo



Avezzano – Sono stati assolti anche in Corte d’Appello, dall’accusa di omicidio colposo per la morte di un paziente, perché agirono senza colpa.

Si tratta di tre medici dell’ospedale di Avezzano: Loreto Scipioni, ex primario e altri due dirigenti medici, Luigi Tibaldi e Gianna Agnese Mosca.

Il paziente, Eolo Serafini (74 anni), di Avezzano, morì il 9 marzo del 2009, dopo alcuni giorni da un intervento di colicistectomia laparoscopica.

La Corte d’appello di Campobasso ha accolto le tesi difensive avanzate dagli avvocati dei medici .

Secondo i giudici, nel caso specifico,  i medici agirono in modo corretto e professionale, senza commettere errori.

Il Professor Scipioni era difeso dall’avvocato Gianfranco Restaino, il dott. Tibaldi  dagli avvocati  Gianfederico Cecanese e Massimo Romano mentre la dott.ssa Mosca  dall’avvocato Leonardo Casciere.

Il processo si è tenuto davanti alla Corte d’Appello di Campobasso in quanto una delle parti civili  è il magistrato Bianca Maria Serafini, giudice del Tribunale di L’Aquila.



Leggi anche

Lascia un commento