Trasporti pubblici e Covid: estesa la durata degli abbonamenti mensili non utilizzati. Approvata la proposta di Smargiassi

Abruzzo – “È arrivata a tutte le famiglie che hanno uno o più studenti che usufruiscono del trasporto pubblico scolastico, la comunicazione che l’abbonamento di marzo, non utilizzato a causa della sospensione delle attività didattiche causa Covid, sarà valido anche per l’intero mese di aprile“.

Soddisfazione del consigliere regionale Pietro Smargiassi (M5S) che aveva sollevato la richiesta e che ha impegnato la Giunta e il sottosegretario D’Annuntiis, anche attraverso l’approvazione di una risoluzione a sua firma, a intervenire immediatamente sui vertici delle società di trasporto pubblico affinché provvedessero a estendere la durata degli abbonamenti mensili non goduti.

“Sono molto soddisfatto che si sia lavorato in sinergia per raggiungere questo primo obiettivo. Ho ricevuto tantissime richieste da famiglie che hanno uno o più studenti in casa e che hanno pagato un servizio che, per causa di forza maggiore, non hanno potuto utilizzare – spiega lo stesso Smargiassi – Stiamo parlando di spese che, seppur non grandissime, sono andate a gravare su situazioni già precarie a causa della crisi generata dall’emergenza sanitaria.

Mi auguro che a questa comunicazione segua anche quella per i mesi di maggio e giugno in modo da recuperare in toto il tempo perso. È importante essere vicini a tutte le famiglie abruzzesi anche con aiuti come questo. La Regione deve farsi carico di una situazione che purtroppo interessa tantissimi studenti dell’entroterra abruzzese che non possono essere abbandonati a sé stessi” conclude.