Distretto Agroalimentare di Qualità “Prodotti ortofrutticoli d’Abruzzo” rinnovo del Consiglio e approvazione del bilancio



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

TrasaccoGiovedì 15 luglio, alle ore 18:00, avrà luogo l’assemblea del DAQ (Distretto Agroalimentare di Qualità “Prodotti ortofrutticoli d’Abruzzo”), convocata per l’approvazione del Bilancio 2020 e per l’elezione del nuovo Consiglio di Amministrazione, presso l’auditorium “Pietro Taricone” a Trasacco.
“Un’innovativa esperienza per fare sistema”, afferma il presidente di Confcooperative Abruzzo, Massimiliano Monetti, “e per affrontare il mercato globale facendo leva sull’identità e le risorse distintive del nostro territorio. La scelta di puntare allo strumento cooperativo significa essere consapevoli che solo insieme si può fare, e che solo insieme si possono costruire modelli economici e d’impresa all’avanguardia, a beneficio delle tante imprese che hanno deciso di puntare allo strumento del DAQ”.
“L’agroalimentare regionale”, prosegue il presidente Monetti, “è pronto per affrontare questa sfida, per rendere strutturale e organica la crescita di un settore strategico, da parte mia ci sarà l’impegno a raggiungere questo obiettivo, con il fondamentale contributo di chi ha posto le basi per la nascita del DAQ e di chi da oggi si unisce al progetto”.
Il dott. Manlio Cassandro presenterà il progetto “il paniere dell’ortofrutta abruzzese” che coinvolge 48 aziende orticole del Fucino che investiranno nei prossimi due anni oltre 35 milioni di euro.
Il progetto, che rientra nei contratti di distretto, è stato presentato al Ministero dell’Agricoltura e prevede investimenti aziendali che abbracciano tutti gli aspetti del nuovo corso delle politiche comunitarie: sostenibilità, risparmio energetico, innovazione, miglioramento dei processi e di prodotto.
“Siamo soddisfatti che il DAQ abbia inteso organizzare questa Assemblea elettiva in Marsica. Questa attenzione nasce dalla consapevolezza dell’importanza della orticoltura del Fucino nel panorama agricolo regionale e nazionale. Riteniamo il DAQ uno strumento essenziale non solo capace di intercettare i finanziamenti per grandi progetti di livello nazionale ma, soprattutto, come punto di riferimento delle aziende ortofrutticole abruzzesi e per stimolare le istituzioni sui grandi temi legati alle
infrastrutture, alla sostenibilità, ai controlli, al contrasto alle attività contrarie alla sana concorrenza. Uno strumento costituito e partecipato da imprenditori che mette al centro l’impresa agricola motore dell’economia della Marsica e produttrice di benessere per la collettività”
, afferma Fabrizio Lobene, presidente di Confagricoltura L’Aquila.
Concluderà l’assemblea il vice presidente e Assessore Regionale Agricoltura Emanuele Imprudente, che illustrerà gli impegni assunti dalla Regione Abruzzo sui progetti strategici dei Distretti Agroalimentari di Qualità d’Abruzzo e quelli di filiera ministeriali.