Tragedia di Rocca di Botte, la Procura apre un fascicolo per omicidio colposo



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Rocca di Botte – Si chiamava Sofia ed aveva solo 5 anni. Figlia unica di una coppia residente ad Acilia, frazione del Comune di Roma. La famiglia era in visita a Rocca di Botte per trascorrere qualche giorno nella casa dei nonni. Nel pomeriggio di ieri, mentre giocava, Sofia è stata colpita dal crollo di una porta di ferro di un campo di calcio in disuso. Il colpo ricevuto è stato fatale.

I soccorritori, allertati immediatamente dai genitori della bambina, sono intervenuti per salvarle la vita ma è stato tutto inutile. La magistratura di Avezzano ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo. Il campo di calcio è stato sottoposto a sequestro ed è stato inibito l’accesso a chiunque.

La procura di Avezzano sta svolgendo le sue indagini per comprendere la dinamica di quanto avvenuto. Il PM Labanti dovrà verificare le cause del cedimento della porta di ferro e la sicurezza del luogo. La compagnia dei Carabinieri di Tagliacozzo, alla guida del Capitano Michele Valentino Chiara, ha ascoltato i genitori. Dopo gli opportuni rilievi da parte del medico legale, il corpo di Sofia è stato restituito ai suoi genitori e alla sua famiglia.



Redazione Contenuti

Ad Avezzano torna la favola invernale di “Magie Di Natale”, eventi, mercatino natalizio, pista di pattinaggio e molte altro per il natale marsicano

Avezzano – Le vetrine dei negozi sono già addobbate a festa, i piazzali dei centri commerciali illuminati da migliaia di decori scintillanti.  Ad arricchire l’atmosfera dell’evento che più di ogni altro ha il sapore delle festività, dopo il forzato stop dovuto alla pandemia, torna MAGIE DI NATALE, l’atteso appuntamento del 2021. Organizzato dal Comune di