Tra lacrime e dolore, l’ultimo saluto a Luca Piccone



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Tra lacrime e dolore, l'ultimo saluto a Luca Piccone
Foto Antonio Oddi

Celano – Lacrime e dolore a Celano per l’ultimo saluto a Luca Piccone. In una chiesa di San Giovanni gremita, si sono svolti oggi i funerali del 22enne, studente alla facoltà di filosofia dell’Università di Bologna,  travolto e ucciso martedì da un treno regionale della linea Roma-Pescara, nei pressi della stazione ferroviaria di Celano.

“È il silenzio – ha detto il parroco nell’omelia – il modo più adeguato davanti a questo dolore. Nessuna parola potrà mai essere adeguata. Oggi affidiamo alle mani misericordiose di Dio il nostro Luca. Un ragazzo di grande intelligenza, con una sensibilità fuori dal comune.Un artigiano delle parole: sapeva scegliere quelle giuste in ogni occasione. Luca ci mancherà tantissimo.C’è un modo per onorarlo: accogliere ogni giorno il fiore della speranza. Non dobbiamo negare o nascondere la fragilità, ma dobbiamo custodirla ed amarla.Per onorarlo dobbiamo saper affrontare con coraggio l’inverno.Basta poco per portare del calore in chi vive un momento di gelo. Dobbiamo affrontare la vita in ogni stagione, facendo in modo che nessuno si senta mai solo”.