Territori montani d’Abruzzo. Un milione di euro contro lo spopolamento dei piccoli Comuni



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Abruzzo – Un fondo di un milione di euro messo a disposizione dalla Giunta per la valorizzazione e la tutela del territorio montano abruzzese. Lo ha annunciato questa mattina l’assessore al Lavoro e agli Enti locali, Pietro Quaresimale, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nella sede di Pescara della Regione Abruzzo.

L’assessore ha illustrato l’avviso pubblico – legato alla legge regionale 95/2000destinato ai comuni (con popolazione inferiore a 10mila residenti), Unione di comuni e aggregazioni di comuni presenti nelle zone montane.

«L’obiettivo – spiega l’assessore Pietro Quaresimale – è ridurre il fenomeno dello spopolamento attraverso incentivi e iniziative specifiche rivolte alla popolazione residente: fondi per le attività commerciali e artigianali, ad esempio, o per la ristrutturazione di immobili, progetti per l’inclusione sociale e l’eliminazione di barriere architettoniche per favorire l’accesso alle strutture pubbliche».

I candidati dovranno presentare un progetto complessivo che sarà esaminato da una commissione tecnica. «Altre iniziative – aggiunge l’assessore Quaresimale – saranno a breve messe in campo dalla Giunta per tutelare i centri montani che soffrono il divario con la costa. Il tema dello spopolamento – conclude – è centrale all’interno della nostra azione di governo: abbiamo già destinato fondi attraverso il ‘Cura Abruzzo’ e per il sostegno agli impianti sciistici regionali».