Terremoto dell’Aquila, l’Amministrazione comunale di Capistrello accende un lume per ricordare le vittime



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Capistrello – Nessun discorso, nessuna camminata, nessuna fiaccolata nelle vie del paese per ricordare le 309 vittime decedute durante il terremoto dell’Aquila del 6 Aprile 2009. L’emergenza del Covid-19 ha mutato anche il modo di ricordare la più rilevante disgrazia che ha colpito il nostro capoluogo 11 anni fa.
A Capistrello, però, l’amministrazione comunale senza indugiare, ha acceso un lume per ricordare ed abbracciare l’Aquila, per richiamare alla memoria tutte le vittime e per risovvenire a tutti quella scossa che sconvolse l’Aquila e tutti i paesi limitrofi.
A 11 anni dal sisma Capistrello non dimentica, si unisce al dolore del Capoluogo e con un gesto di solidarietà dimostra tutta la vicinanza nei confronti dell’amata, storica e granitica L’Aquila. (B.D.M.)