Parcheggi selvaggi a Tagliacozzo, il sindaco Giovagnorio: “Questa è la civiltà e il rispetto delle norme del Codice della strada da parte di alcuni”



Tagliacozzo– Nella scorsa giornata, il sindaco di Tagliacozzo, Vincenzo Giovagnorio, ha messo in evidenza di come non ci sia, da parte di alcuni, una corretta osservanza delle norme che disciplinano la circolazione degli autoveicoli, in particolar modo per quel che riguarda i parcheggi.

“Posteggi selvaggi” , come definiti dallo stesso sindaco, che ostruiscono le strade oppure effettuati in piena isola pedonale.

Il primo cittadino del comune marsicano, giustamente indignato da questo modo scellerato di posteggiare le proprie automobili, ha dunque deciso di denunciare il problema scattando fotografie e pubblicandole sui propri social, facendo sostanzialmente delle auto malcapitate un esempio.

“Questa è la civiltà e il rispetto delle norme del Codice della strada da parte di alcuni che poi magari vengono a lamentarsi delle multe e delle sanzioni della Polizia locale… e pensare che a 20 metri da questa strada così ostruita dai posteggi selvaggi c’è un parcheggio ampio e con posti liberi….”

Queste sono alcune delle parole espresse da Giovagnorio sui social, il quale prosegue:

“Non è possibile che ci sia una strafottenza tale nel non rispettare neanche l’Isola Pedonale estiva di piazza Duca degli Abruzzi. Saranno più di 50 anni che questo servizio è attivo da giugno a settembre a partire dalle ore 18… e non c’è giustificazione (a meno che i veicoli non siano rotti o parcheggiati per questioni di emergenza… ma non mi sembra), a questa invasione selvaggia degli spazzi riservati da sempre al passeggio dei turisti e dei concittadini!”