fbpx

Sul romanzo “La gatta selvatica”, opera prima di Novella Fiore

Il romanzo “La gatta selvatica” di Novella Fiore è stato presentato il 13 agosto scorso, durante il 36° Festival Internazionale di mezza estate di Tagliacozzo. L’autrice, Novella Fiore, è una sociologa forense, criminologa e operatrice anti-violenza, CTU presso il Tribunale di Avezzano. Ha maturato molta esperienza nel campo della violenza sulle donne ed è specializzata in materia di alienazione parentale e potestà genitoriale.

Il romanzo “La gatta selvatica” è ambientato in Abruzzo tra il 1956 e il 2005. Si tratta di una saga familiare. La storia inizia quando il figlio maggiore ha 16 anni e la bambina più piccola ne ha appena 5. Un’eredità cambierà radicalmente lo stile di vita della famiglia Antonelli. Gioie e grandi dolori si alterneranno nella vita dei 5 ragazzi e dei loro genitori.

I fratelli, uniti in tutte le vicissitudini della loro esistenza, si troveranno a compiere delle scelte importanti per il loro futuro, rinunciando alle aspirazioni personali. L’unità familiare aiuterà la figlia del fratello maggiore, una giovane fragile e tormentata, a uscire dalla spirale della violenza nella quale è stata trascinata da un malvivente?

Il romanzo sta riscontrando il favore dei lettori. Molti hanno apprezzato le descrizioni dei personaggi, lo scorrere della storia che ha sfumature drammatiche senza trascurare pagine più brillanti e sentimentali.

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0.00
Send this to a friend