Successo di pubblico per la manifestazione “La Fiera dei Conti di Celano”



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Celano – Si è conclusa con successo di pubblico la manifestazione “La Fiera dei Conti di Celano” svolta nella Città Marsicana.

Il corteo storico si è aperto con i gonfaloni dei comuni partecipanti il progetto “marsicaMedioevale”, realizzato e coordinato con un lavoro di sinergia dell’arch. Lorenzo Fallocco, responsabile della omonima associazione, con l’arch. Francesca Cotini.

Presenti il sindaco di Anticoli Corrado, prossima tappa del percorso delle celebrazioni, di Scurcola Marsicana, di Ortucchio, il vice Sindaco di Pescina, l’assessore di Balsorano, il Presidente del Consiglio di Sante Marie e due assessori del Comune di Magliano dei Marsi.

Un salto in un lontano passato, indietro nei secoli per rivivere uno spaccato di storia medioevale. Il ricordo del Conte Ruggero III Berardi, signore della Città, che volle fosse fatta una fiera in occasione del ritorno dalle lontane campagne pugliesi dei transumanti. Era il 1399.

L’organizzazione della Fiera è stata curata dall’ Associazione AMA di Celano, presidente Guido Villa. Anno 0. La festa animata dagli sbandieratori, dai tamburini, gli artisti di strada e bancarelle del mercatino, si e svolta nella perfetta scenografia di Piazza Aia.

Dalla città di Celano inizia il percorso prefissato come obiettivo nel progetto “marsicaMedioevale”, un viaggio storico rievocativo per le celebrazione del 750° anniversario della Battaglia dei Piani Palentini che vide lo scontro tra Carlo I D’Angiò e Corradino di Svevia. Nel programma si evidenzia l’importanza della condivisione delle realtà amministrative, messe in rete, con una unità di intenti: partecipare e sviluppare una crescita culturale del proprio territorio al fine di una maggiore proiezione turistica.

Il viaggio proseguirà nel Lazio per giungere ad Anticoli Corrado sabato 4 agosto. Si assisterà alla rappresentazione del “il destino di un Principe” che rievocare l’incontro del principe Corradino di Svevia con il cugino Corrado di Antiochia, signore del feudo. Un banchetto in suo onore come buon auspicio prima della partenza verso la Marsica, nei Piani Palentini, ove si scontrerà con il Re Angioino il giorno 23 Agosto.




Lascia un commento