Stephen Acuto Berardini

Quasi un secolo dopo un altro Berardini si mette in luce negli States: si tratta di un pronipote del nostro Michele la cui storia appare nel libro “The Italians of America” accanto a quelle di personaggi famosi quali Joe Di Maggio, l’economista “premio Nobel” Modigliani, il sindaco di New York Giuliani e tanti altri. Stephen Acunto Berardini è un brillante manager newyorkese, presidente della CINN, un gruppo operante nel campo delle assicurazioni, dell’editoria, delle pubblicazioni legali e delle comunicazioni in genere. 

Tra le pubblicazioni ricordiamo “La Follia”, rivista vecchia di oltre un secolo, resa famosa dal tenore Enrico Caruso e “Italian Journal” che si occupa di argomenti di carattere socio economici fin dal 1948. È presidente di numerose associazioni che hanno come primario scopo quello di promuovere e divulgare la cultura italiana in America. Animato da questo spirito,in qualità di presidente dell’Italian Accademy Foundation, Stephen ha voluto creare nel nostro Comune un College che sarà frequentato da giovani americani interessati a conoscere l’Italia e che vorranno approfondire lo studio della lingua, della storia dell’arte, dell’ambiente e delle discipline legate alla nostra cultura. Il college sarà funzionante a partire dall’autunno 2002. Altre iniziative ha avviato in varie parti d’Italia e dell’Abruzzo in particolare.

Testi tratti dal libro Il Paese della memoria
( Testi del prof. Ermanno Grassi e del prof. Pino Coscetta )