Stefania Pezzopane sostiene Vecchioni sui fatti di Ovindoli, “Evviva la libertà delle opinioni, l’arte e la musica non si censurano”

Ovindoli – Non si placa l’onda di riflessioni e discussioni, nata dopo il concerto ad Ovindoli di Roberto Vecchioni, durante il quale il cantautore ha accennato alla crisi migratoria ed ha intanato “Bella Ciao!”. Il fatto ha provocato l’ira del sindaco leghista Simone Angelosante, che ha attaccato duramente il cantante, generando opinioni di ogni tipo sui social.

A difesa di Vecchioni è intervenuta anche la Deputata Stefania Pezzopane (PD), che ha definito l’attacco del sindaco di Ovindoli una censura alla liberta d’opinione degli artisti. La Pezzopane ha continuato affermando che “La Lega ormai ha un vero e proprio delirio di onnipotenza, e arriva a censurare i concerti. Di quale comizio parla il sindaco leghista di Ovindoli? Simone Angelosante, si inalbera per cose che Vecchioni dice da anni e si scandalizza per Bella Ciao! Roberto Vecchioni è un artista e come tale parla a tutti”.

Non sono mancate critiche anche alla Giunta Regionale guidata da Marsilio e al Governo, “La Regione dopo solo 6 mesi è già in crisi, Salvini va in giro con la scorta dello Stato, pagato dagli italiani, a fare comizi sulle spiagge e Angelosante censura un artista che da anni canta e sostiene quelle ragioni? Evidentemente gli esponenti della Lega hanno travalicato il senso del ridicolo, ma finiranno in tragedia”.

(M.D.S.)

Leggi anche:

[jnews_block_15 number_post=”1″ include_post=”367843″]