Spacciava in pieno centro, arrestato dagli agenti della Guardia di Finanza



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

L’Aquila – Ieri la Compagnia Guardia di Finanza di L’Aquila ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un cittadino kosovaro, residente a L’Aquila.

In particolare i militari del Nucleo Mobile della Compagnia, guidati dal Capitano Salvatore Coviello, su delega della Procura di L’Aquila, hanno avviato un’approfondita indagine che ha consentito la puntuale ricostruzione di numerose cessioni di sostanza stupefacente, nello specifico cocaina.

L’attività investigativa, avviata diversi mesi fa dopo un controllo su strada forzato dallo stesso soggetto, ha permesso di accertare come l’arrestato potesse contare su una fitta rete di clienti, cittadini aquilani identificati nel corso delle indagini, che si rifornivano da lui pressoché quotidianamente, nonché di sottoporre a sequestro diverse dosi di cocaina, abilmente confezionata, e denaro contante, provento di reato.

L’indagato era solito occultare lo stupefacente in nascondigli individuati nelle vicinanze della propria abitazione, per cederlo seguendo le stesse modalità: un rapido “saluto” nei vari parcheggi cittadini dove aveva fissato l’appuntamento.

Al termine dell’attività, su richiesta del magistrato titolare delle indagini, dott. Fabio Picuti, il G.I.P. Baldovino De Sensi ha disposto la custodia cautelare dell’indagato.

La specifica azione ispettiva della Guardia di Finanza mira a contrastare uno dei canali di maggior approvvigionamento finanziario delle organizzazioni criminali e a salvaguardare la salute dei cittadini, con l’intento di evitare che tali sostanze pericolose per la salute entrino in contatto con la popolazione.