Sospensione vaccino AstraZeneca: sindacati chiedono garanzie per Forze dell’Ordine e Vigili del Fuoco



L’Aquila – È di poche ore fa la notizia che sta preoccupando sulla sospensione della somministrazione del vaccino AstraZeneca, su decisione ufficiale dell’A.I.F.A.

I rappresentanti sindacali Gianluca Di GIROLAMO (Sindacato Italiano Lavoratori Finanzieri), Vincenzo PIERSANTE (Sindacato Italiano Lavoratori Polizia CGIL), Giuseppe MEROLA (Funzione Pubblica CGIL Polizia Penitenziaria), Antonio SALVATORI (Funzione Pubblica CGIL Vigili del Fuoco) e Corrado BORTOLI (Sindacato Italiano Lavoratori Carabinieri) chiedono, agli enti competenti, garanzie e rassicurazioni per le donne e gli uomini in divisa che hanno effettuato la prima dose e per coloro che hanno in programma una prossima convocazione.

Le nostre lavoratrici e i nostri lavoratori sono quotidianamente esposti a seri rischi biologici – continuano i sindacalisti – e pertanto chiediamo immediate chiarificazioni e autorevoli interventi riparativi a tal riguardo, da parte degli organismi di farmacovigilanza. Auspichiamo quanto prima – concludono – serie risposte, vista la considerevole recrudescenza epidemiologica che sta interessando l’intera Regione Abruzzo.