Sit-in davanti l’Ospedale Avezzano, il sindaco Morgante: “Forza Marsica e marsicani facciamoci sentire!!!! è ora di fare la voce grossa!!!!”

Scurcola Marsicana – Sono diversi i Sindaci della Marsica che pubblicamente hanno voluto dare sostegno ed appoggio ai medici, agli infermieri e a tutti gli operatori sanitari che, nell’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19, sono in prima linea a combattere contro il virus mettendo a rischio la propria salute e quella dei propri familiari.

Tra questi Maria Olimpia Morgante, il Primo Cittadino di Scurcola Marsicana.

C’è chi li chiama eroi e chi invece dice che stanno solo facendo il loro lavoro!!! Ma quale lavoro deve essere svolto mettendo giorno dopo giorno a rischio la propria salute e quella dei propri cari?” scrive il Sindaco Morgante.

Ebbene, oggi ci sarà la manifestazione davanti il presidio ospedaliero di Avezzano, a sostegno di tutto il personale sanitario e non che in questo momento storico delicatissimo sono giornalmente al lavoro per garantire il diritto alla salute dei cittadini ma mettendo in serio pericolo la loro!!! Eh sì, in pericolo! Perché queste persone hanno lavorato senza avere la benché minima tutela da parte della loro azienda di appartenenza! Hanno lavorato a mani nude e viso scoperto, ammalandosi a loro volta, contagiando anche i propri cari!!! Si perché in questo ospedale i sanitari lavoravano senza i minimi presidi di sicurezza, affidandosi, spesso alla bontà di enti esterni e alla benevolenza di Dio!!!” continua.

Il Sindaco prosegue il suo post rivolgendo le sue parole ai vertici della Regione e dell’Asl.

In ogni posto di lavoro quando un dirigente non è in grado di svolgere le mansioni che gli sono state affidate viene rimosso, invece qui no! ce li teniamo, anzi li anche promuoviamo! Allora oggi saremo lì pronti a sostenere gli operatori, anche quelli che difendono questo cattivo modo di operare, saremo lì con loro a dire basta così… siamo stufi signora regione, siamo stufi signora Asl, fuori tutti, giù le mani dalla salute dei cittadini marsicani, giù le mani da chi avete cercato di imbavagliare, siamo un popolo fiero e davanti alle disgrazie non vogliamo le vostre speculazioni!!! Ci dovete garantire e dare quello che ci spetta!!!”.

FORZA MARSICA E MARSICANI FACCIAMOCI SENTIRE !!!! È ORA DI FARE LA VOCE GROSSA!!!!” conclude.